HAIRLINE AUDIOGUIDA

Tricopigmentazione: l’importanza di una buona Hairline

Tricopigmentazione: l’importanza di una buona Hairline 

In un trattamento di Tricopigmentazione, il primo passo da affrontare per ottenere un risultato naturale e dal design efficace è la definizione della Hairline ovvero ridisegnare quella che comunemente viene detta “attaccatura dei capelli”.

La Hairline e quindi la linea di demarcazione tra la fronte e il cuoio capelluto è fondamentale per determinare l’armonia facciale.

Se la linea frontale è bene eseguita, il miglioramento dell’immagine del cliente è immediatamente percepibile; inoltre, grande importanza per una Hairline ben eseguita è considerare il tipo di cliente su cui si interviene, la sua età, il sesso e la sua provenienza. 

La calvizie nell’uomo e nella donna si differenzia dal modo in cui si manifesta. Se per la donna, i primi accenni di calvizie si notano soprattutto dall’area del Vertex (la zona verticale nella parte superiore della testa), nell’uomo si manifesta dalla stempiatura all’incirca nel ventesimo anno di età; per questo motivo, soprattutto per l’uomo, la definizione della Hairline ricopre un ruolo chiave nella buona riuscita del trattamento di Tricopigmentazione.

Per un cliente particolarmente giovane, è possibile osare con una linea di demarcazione più bassa, per i più adulti è bene tenere la Hairline lievemente più alta così da rendere l’effetto più naturale e verosimile. È molto importante creare armonia tra la forma del viso e l’ampiezza della fronte per ricreare una buona Hairline.

Come dicevamo, è bene considerare anche la provenienza e il sesso del cliente: se per gli uomini di origine caucasica la linea di demarcazione tra fronte e cuoio capelluto ha una caratteristica forma a “V” o a “U”, quindi con una sorta di punta finale e con un accenno di stempiatura naturale, per le donne in generale e per gli uomini di razza afro questa linea è molto più piatta e orizzontale.

Non essendo presente una vera e propria attaccatura del capello, occorre ricostruire l’intera zona della Hairline basandosi sulle proporzioni del volto: come anticipato nella puntata di Detto Fatto in onda su Rai2 dalle 14.00 dello scorso 18 ottobre 2018, il volto è il risultato di una serie di proporzioni tra le varie parti.

Ad esempio, per ottenere una buona Hairline si parte trovando il punto medio della fronte, che rappresenta il punto più basso dell’attaccatura dei capelli e che è facilmente calcolabile attraverso una proporzione che già Leonardo Da Vinci aveva notato: il volto perfetto dovrebbe contenere in altezza tre volte la misura del naso, dunque riportando la misura del naso sulla fronte assumendo come punto di partenza il livello delle sopracciglia, troveremo la base per l’attaccatura dei capelli.

Una delle caratteristiche che rende la Tricopigmentazione un intervento sempre efficace è la sua reversibilità. La durata del trattamento è variabile e generalmente non occorre più di una seduta di mantenimento ogni 24, 36 o 48 mesi dalla prima seduta, dopo questo periodo la Tricopigmentazione non svanisce ma perde gradualmente di tono.

Con il passare del tempo e secondo le caratteristiche del singolo cliente, è possibile intervenire sulla Hairline in modo da adeguarla all’avanzare dell’età.

In natura quasi nulla è perfettamente simmetrico e per tutti i motivi sopra elencati è fondamentale che il tecnico tricopigmentista abbia un’esperienza comprovata e certificata.

Se desideri prenotare una prima visita conoscitiva puoi compilare il form qui di seguito specificando dal menù a tendina il tipo di trattamento a cui sei interessato.

Richiedi un consulto gratuito

  • I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori.
  • Legge sulla privacy - trattamento dati personali Decreto Legislativo 196/2003 Ai sensi della legge 196 del 30.06.03, Vi comunichiamo che i Vs. dati saranno conservati nel ns. archivio informatico e saranno utilizzati dalla ns. società per l'invio di materiale amministrativo, commerciale promozionale derivante dalla ns. attività di selezione. Vi informiamo inoltre del Vs. diritto di conoscere, cancellare, rettificare i Vostri dati ai sensi dell'art. 13 della sopra citata legge, od opporVi all'utilizzo degli stessi in violazione della legge.
 

Verifica